Renraku-Waza

 RENRAKU WAZA
( Combinazioni delle tecniche)
Nel JUDO, durante le fasi espressive del Randori e dello Shiai, si rendono necessarie delle azioni combinate tra loro per il controllo sull’avversario,
queste azioni si definiscono “Renraku-Waza”(Combinazioni di tecniche) e “Kaeshi-Waza” (Contraccolpi).
Nel caso dei Renraku-Waza, questi, rappresentano i vari modi di poter continuare l’azione quando: Tori applicata la prima tecnica e questa
non va a buon fine ma lascia una traccia che permette di applicare un’altra tecnica con un attacco sequenziale e successivo.
Per considerare il successivo attacco, una combinazione di tecniche è necessario che la seconda azione sia eseguita in tempi strettissimi
rispetto alla prima azione in modo che queste siano concatenate tra loro.
Vi sono due diversi approcci su come utilizzare i Renraku-Waza:
1-L’attacco viene portato con decisione, con l’intenzione di proiettare uke, ma fallisce, ed a questo punto si decide di utilizzare il vantaggio comunque
ottenuto oppure la reazione di uke per proseguire.
2-L’attacco, sempre portato con decisione, ha il solo scopo di procurarsi un vantaggio od una reazione da parte di uke, che già si pensa di sfruttare
per il secondo attacco.
In entrambe i casi, che noi non differenziamo nello studio dei Renraku-Waza perché i concetti applicati sono gli stessi, possiamo distinguere due
diversi principi:
Il primo attacco, pur fallendo, ha ottenuto un parziale risultato, un vantaggio di posizione, un maggior squilibrio: si insiste nella stessa direzione.
Il primo attacco è stato totalmente annullato dalla reazione di uke: si sfrutta questa reazione, proseguendo nella direzione della reazione stessa.
È anche possibile portare il primo attacco sotto forma di finta, cioè di attacco non veritiero, che in talune situazioni può comunque condurre
ad una reazione da parte di uke. L’analisi di queste finte però non fa parte del nostro studio.
Evidenziamo come applicare i Renraku-Waza, in rapporto all’effetto ottenuto con l’esecuzione della 1^ prima tecnica.

A)- Prima tecnica riuscita bene, non occorre proseguire.
B)- Prima tecnica riuscita in parte, si attacca ancora nella direzione dello squilibrio.
C)- Prima tecnica fallita Uke fa reazione,si attacca nella direzione della reazione generalmente in direzione opposta
Vi è possibilità di eseguire un ampiapossibilià di Combinazioni fra tutti i vari gruppi di tecniche, sia in piedi sia a Terra.

Teoricamente le possibilità di Renraku-Waza sono infinite, nel nostro caso ne analizzeremo alcune.
Nella Tabella sottostante riportiamo qualche combinazione per esporre i concetti.

NAGE-WAZA e NAGE-WAZA
Successivamente ad una tecnica di proiezione si prosegue con un’altra tecnica di proiezione

 Negli Esempi: 1,2,3, Tori sfrutta lo squilibrio di uke parzialmente ottenuto con la prima tecnica, applicando una seconda tecnica, di maggior potenza. Diversamente con l’effetto ottenuto del primo attacco si porta un ‘altro attacco in un punto diverso del corpo di uke.

4-Avanti-Indietro
Tecniche applicate su una reazione in direzione diversa
  5-Indietro-Avanti
Tecniche applicate su una reazione in direzione opposta
SEOI-NAGE                   KOUCHI-GARI  OUCHI-GARI                  TAIO-OTOSHI
HARAI-GOSHI               OSOTO-OTOSHI  KOUCHI-GARI                TOMOE-NAGE
TSURIKOMI-GOSHI      OUCHI-GARI  OSOTO-GARI                 HARAI-GOSHI
SEOI-NAGE                  SUKUI-NAGE  OSOTO-GARI                 UCHI-MATA
HIZA-GURUMA             OSOTO-GARI  KOUCHI-GARI                O-GURUMA
DE-ASHI-BARAI           OSOTO-GARI   
6-Destra-Sinistra
Tecniche applicate su una reazionein direzione diversa
  
OUCHI-GARI               KOUCHI-GARI   
TSURI-KOMI-GOSHI    SODE-TSURI-KOMI-GOSHI   

Negli Esempi: 4,5,6, Tori sfrutta la reazione di uke che con la sua forza ha annullato l’attacco, quest’ eccessiva reazione non permette
di sfruttare nulla della prima tecnica, permetterà solo di attaccare in direzione opposta o  comunque diversa da quella del primo attacco.

NAGE-WAZA  e  NAGE- WAZA
Rimanendo nei concetti sopra descritti, proseguiamo con alcuni esempi dove Tori in base alle reazioni di Uke approfitta delle opportunità che si presentano nei brevissimi istanti degli attacchi.

Vogliamo evidenziare un punto molto importante del Judo in generale ma soprattutto nei (Renraku Waza).
Affinché le tecniche vadano a buon fine, è fondamentale eliminare i tempi morti fra l’esecuzione della  prima tecnica ed i successivi attacchi, tutto deve avvenire in modo concatenato e veloce, senza la minima interruzione.

ESEMPI.

Nage-Waza e Nage-Waza
Uke Reagisce in avanti  squilibrandosi                                                                                         
 
Nage-Waza e Nage-Waza
Uke reagisce in avanti aprendo molto le gambe e squilibrandosi  un po’ in avanti l’opportunità più efficace è quella di applicare
OSOTO-GARI   HIZA-GURUMA  OSOTO-GARI   UCHI-MATA
OSOTO-GARI   TSURI-GOMI-GOSHI  Nage-Waza e Nage-Waza
Quando Uke prevedendo l’attacco indietreggia con la gamba destra avvicinandola alla sinistra
OSOTO-GARI   KOSHI-GURUMA  OSOTO-GARI   HARAI-GOSHI
OSOTO-GARI   SEOI-NAGE  Nage-Waza e Nage-Waza
Quando Uke prevedendo l’attacco indietreggia con la gamba destra avvicinandola alla sinistra
   OSOTO-GARI   OSOTO-GURUMA
Nage-Waza e Nage-Waza
Quando Uke nella sua reazione  si irrigidisce

opponendo resistenza, Tori porta il secondo attacco sull’altra gamba 
Nage-Waza e Nage-Waza
Quando Uke resiste e reagisce girando,Tori deve prepararsi alla seconda tecnica mediante una rotazione preparatoria
OSOTO-GARI   TANI-OTOSHI  OSOTO-GARI   HARAI-GOSHI
OSOTO-GARI   KO-SOTO-GAKE   
Nage-Waza e Nage-Waza
Quando Uke irrigidendo l’addome ha una reazione di immobilità verso indietro 
Nage-Waza e Nage-Waza
Fallito il primo attacco uke accenna una reazione in avanti
HIZA-GURUMA      OSOTO-GARI  KOUCHI-GARI                      SEOI-NAGE
OUCHI-GARI         OSOTO-GARI  OUCHI-GARI                        SEOI-NAGE
KO-SOTO-GARI     OSOTO-GARI  DE-ASHI-BARAI                   SEOI-NAGE
DE-ASHI-BARAI     OSOTO-GARI  SASAE-TSURI-KOMI-ASHI     SEOI-NAGE
SEOI-NAGE           OUCHI-GARI   
SEOI-NAGE           KO-UCHI-GARI   
SEOI-NAGE           UCHI-MAKI-KOMI   
SEOI-NAGE           KATA-GURUMA   
SEOI-NAGE          SEOI-OTOSHI   

 

NAGE-WAZA e KATAME-WAZA
Dopo una tecnica di proiezione si prosegue con  una tecnica di controllo

 

Nage-Waza e Katame-Waza
Tori prosegue a terra immobilizzando con un controllo
 Nage-Waza e Katame-Waza
Uke spinge il suo braccio verso il petto di Tori
OSOTO-GARI   KESA-GATAME  UKI-GOSHI    KUZURE-KESA-GATAME
Nage-Waza e Katame-Waza
Tori segue il movimento di Uke rotolandogli sopra
 Nage-Waza e Katame-Waza
Tori prosegue a terra immobilizzando con un controllo
TOMOE-NAGE  TATE-SHIHO-GATAME  TE-GURUMA   YOKO-SHIHO-GATAME
Nage-Waza e Katame-Waza
Uke cade rotolando e Tori ne approfitta applicando  Kansetsu  Waza
 SEOI-NAGE      KAMI-SHIHO-GATAME
TAI-OTOSHI    UDE-HISHIGI-JUJI- GATAME   

 

KATAME-WAZA e KATAME-WAZA
Successivamente ad una tecnica di controllo si prosegue con una tecnica di controllo

 

Katame-Waza e Katame-Waza
Uke sfila il braccio da sotto l’ascelladi Tori e ruota in direzione opposta
 Katame-Waza e Katame-Waza
Uke cerca di liberarsi voltandosi e ruotando verso Tori
KESA-GATAME         KATA-GATAME  KUZURE-YOKO-SHIHO-GATAME   USHIRO-KESA-GATAME          
Katame-Waza e Katame-Waza
Uke libera un braccio e tenta di voltarsi verso il tatami
 Katame-Waza e Katame-Waza
Uke tenta di rovesciare Tori che mentre perde il controllo applica Kansetsu Waza
KAMI-SHIHO-GATAME  KUZURE-KAMI-SHIHO-GATAME  KUZURE-KESA-GATAME              UDE-GARAMI
Katame-Waza e Katame-Waza
Uke spinge sulla spalla per rovesciare Tori il quale ne approfitta e
applica kansetsu waza  
  
TATE-SHIHO-GATAME     UDE-HISHIGI-UDE-GATAME   

 

KATAME- WAZA e NAGE-WAZA
Successivamente ad una tecnica di controllo si prosegue con una tecnica di proiezione

 

Katame-Waza e Nage-Waza
Uke cerca di arretrare per evitare il primo attacco
 Katame-Waza e Katame-Waza
Uke si curva in avanti per lenire primo attacco
RYOTE-JIME     KO-UCHI-GARI  RYOTE-JIME     TOMOE-NAGE
Katame-Waza e Katame-Waza
Uke ruota il busto per evitare shime waza
 Katame-Waza e Katame-Waza
Uke cerca di arretrare per evitare il primo attacco
TSUKKOMI-JIME    HARAI-GOSHI  TSUKKOMI-JIME    OUCHI-GARI
Katame-Waza e Katame-Waza
Uke si curva in avanti per lenire primo attacco
 Katame-Waza e Katame-Waza
Uke si preoccupa eccessivamente di sfuggire a kansetsu waza al gomito
KATA-JIUJIME  YOKO-WAKARE  UDE-HISHIGI-WAKI-GATAME   KO-SOTO-GARI
Katame-Waza e Katame-Waza
Uke cerca di sfuggire a kansetsu waza piegandosi eccessivamente in avanti
  
UDE-GARAMI     SUMI-GAESHI   

 

 5,660 total views,  6 views today